Perizia sull’incidente mortale di S. Vito

LUCCA. Il sostituto procuratore Elena Leone ha nominato un consulente tecnico per fare chiarezza sull’incidente costato la vita a Mira Morgan, 92 anni. L’incarico è stato conferito al perito Andrea...

LUCCA. Il sostituto procuratore Elena Leone ha nominato un consulente tecnico per fare chiarezza sull’incidente costato la vita a Mira Morgan, 92 anni.

L’incarico è stato conferito al perito Andrea Del Cesta che ha lo studio professionale a San Giuliano Terme.

Entro sessanta giorni dovrà presentare una relazione per spiegare la dinamica del sinistro e chiarire se la donna - come sostengono i familiari rappresentati dall’avvocato Giorgio Frezza - era stata investita mentre attraversava sulle strisce pedonali.

L’anziana era stata investita la mattina del 13 aprile ed era morta il 20 aprile all’ospedale Cisanello di Pisa.

L'incidente si era verificato dopo il tondo da San Vito andando in direzione Capannori. All’altezza del distributore di benzina dell’Eni l'anziana era finita sotto un Fiat Fiorino condotto da un giovane di 25 anni, che si era immediatamente fermato per dare soccorso alla donna.

Sul posto la centrale operativa del 118 aveva inviato un'ambulanza.

La pensionata era cosciente, ma le sue condizioni erano apparse immediatamente molto gravi.