Cosplayer da tutta Italia sul palco al baluardo San Paolino

Il contest dei cosplayer al Lucca Comics

Folla incredibile per le gare dedicate ai premi speciali, quei premi che consentiranno a qualcuno di realizzare il sogno di trasformare una passione in qualcosa di più serio

LUCCA. Si sono iscritti fino all’ultimo momento. Fino a quando gli organizzatori hanno detto stop. Perché, per motivi di tempo e di spazio, non sarebbe stato possibile accettarli tutti. Erano davvero tanti i cosplayer, arrivati da tutta l’Italia, ansiosi di salire sul palco allestito al baluardo San Paolino per esibirsi con i loro straordinari costumi ispirati ai personaggi dei fumetti e dei cartoons.

Una sbirciata nel backstage del contest dei cosplayer

Tantissima gente e la prima sfilata è andata in scena con circa 45 minuti di ritardo, mentre l’area intorno al palco era affollata all’inverosimile. Una folla che si estendeva lungo le cortine delle Mura e in ogni via del centro, mandando in tilt anche le linee telefoniche. Pronti per le gare dedicate ai premi speciali, quei premi che consentiranno a qualcuno di realizzare il sogno di trasformare una passione in qualcosa di più serio.

L'illustratore Guido Scarabottolo al Lucca Comics 2014

Il vincitore dell’European Cosplay Gathering dedicata al mondo dei fumetti e cartoni nipponici è stato premiato con la partecipazione al Japan Expò che si terrà a luglio a Parigi, mentre la gara Cosplay Cinecittà World assicurerà al vincitore la partecipazione alla finale di Roma del prossimo settembre. I finalisti della terza competizione, ispirata ai personaggi giapponesi dei videogiochi, che in questo caso si sono esibiti anche sotto il profilo canoro, avranno invece accesso al concorso previsto nel 2015 nel quartiere di Tokyo di Akihabara.

Gabriele Salvatores presenta ''il ragazzo invisibile'' al Lucca Comics