Lucca Comics dice no ai temporary store

Gli organizzatori: «Danneggiano l’evento». Il sito Trivago indaga sugli hotel: prezzi più cari del 209%

LUCCA. Guerra ai temporary store che spuntano come funghi nei giorni dei Comics, che vendono gadget legati ai fumetti e ai loro personaggi. Lucca Comics& Games prende le distanze da questo fenomeno commerciale che altro non fa che svilire la manifestazione . «Il festival - precisa la società che lo organizza - non ha niente a che vedere con questo fenomeno che spesso vede coinvolti anche venditori esclusi per diversi motivi dall'interno della manifestazione e in molti casi arrivano da fuori provincia. Anzi, ne prende nettamente le distanze convinta che, in alcuni casi, si tratti di attività che possono dequalificare l'offerta commerciale e l'immagine della città. L'augurio è che gli organi competenti esercitino un controllo sulla regolarità di queste attività che approfittano della manifestazione per fare velocemente affari, perfino a discapito della qualità del servizio e della cura dei clienti, approfittando del successo del festival, godendo dell'avviamento della manifestazione e degli investimenti di competenze, energie e danaro profusi nel tempo dalla città e da chi ha portato la manifestazione a questi traguardi».

Alberghi, l’indagine di Trivago. L’osservatorio di Trivago.it, il sito di informazione sulle strutture ricettive, evidenzia che «l’andamento dei prezzi negli hotel di Lucca durante i Comics vede un aumento dei listini del 209% rispetto al prezzo medio di ottobre. La giornata più cara - si sottolinea - sarà quella del primo novembre, con un prezzo medio di 324 euro per camera a notte, mentre il prezzo medio durante tutti i giorni della kermese è di 224 euro». Le analisi di Trivago per ottobre fanno invece risultare «un prezzo medio per camera di 105 euro a notte, con una diminuzione del 12% rispetto a settembre, quando la media era di 119 euro a notte. A ieri - conclude Trivago - la disponibilità alberghiera online a Lucca nel periodo dei Comics è solo del 5%: un dato che conferma il trend positivo dell’evento».

La scuola si mette in gioco. Gli allievi delle terze e quarte dell’Isi Machiavelli indirizzo servizi socio sanitari ex Civitali, collaboreranno alla conduzione di laboratori espressivo-creativi e teatrali per bambini nello spazio Lucca Junior, all’interno di Lucca Comics&Games. Fin dalle primissime edizioni, le attività del padiglione dedicato ai più piccoli si sono avvalse della collaborazione degli allievi dell’istituto supportati e coordinati dalle esperte Adriana Lucchesini e Cristiana Traversa.