Mensa, pasti più cari per le famiglie morose

BORGO A MOZZANO. Nuova regolamentazione a Borgo per risolvere i problemi di riscossione legati al servizio mensa scolastica. Da quest’anno chi non pagherà regolarmente le rette dovrà versare l’intero...

BORGO A MOZZANO. Nuova regolamentazione a Borgo per risolvere i problemi di riscossione legati al servizio mensa scolastica. Da quest’anno chi non pagherà regolarmente le rette dovrà versare l’intero costo del pasto fino all’estinzione del debito, rischiando di incorrere però, all’aumentare dell’ammanco, nel recupero crediti. «Purtroppo – ha spiegato Elena Ghiloni, capogruppo di maggioranza – ogni anno il Comune non riesce a riscuotere tra gli 8 e i 10mila euro. Abbiamo pensato a molti modi per sollecitare le famiglie morose, ma purtroppo, in molti casi, niente è servito». Ad oggi, ha proseguito Ghiloni, «le famiglie spendono dai 2.50 ai 3 euro per ogni pasto; praticamente la metà del costo complessivo che viene coperto, per la parte rimanente, dal Comune. A lungo in commissione ci siamo chiesti come poter intervenire nei confronti di chi non versava la propria quota. Sospendere il servizio non ci sembrava assolutamente giusto. Nel momento in cui la famiglia morosa salderà il debito, ricomincerà a pagare regolarmente la metà della cifra complessiva». (c.l.)