Cecina si sveglia troppo tardi con Oleggio il colpo è sfiorato

I rossoblù di Russo regalano due quarti ai padroni di casa della Mamy Troppi errori nel tiro da tre. Artioli si salva sottocanestro, Banchi a sprazzi

OLEGGIO. Sconfitta di misura per Cecina, che in trasferta perde 75-73 contro Oleggio. I toscani sono stati in svantaggio per quasi tutta la partita, e nonostante gli sforzi nell’ultimo quarto non sono riusciti a completare la rimonta. Il 6/32 da 3 con cui ha Sintecnica ha chiuso la gara è stato l’ostacolo più grande per aggiudicarsi la vittoria. Dopo i primi tre minuti di studio, è Oleggio a prendere il controllo della partita imponendo un parziale di 13-0. Sono quattro i minuti in cui Cecina non riesce a segnare, interrotti solo dal tiro libero di Artioli. Una volta sbloccato il punteggio, la Sintecnica è riuscita a mantenere un distacco di dieci lunghezze fino alla fine del quarto, chiusosi 27-17, soprattutto grazie ai cinque punti di Pistillo. La partenza del secondo quarto di Cecina è arrembante, che si riporta a solo due punti di svantaggio. Artioli gioca un paio di minuti paradisiaci, con otto punti segnati, per arrivare al 29-27.

Oleggio però ricomincia a macinare canestri e riporta il distacco sulla decina di lunghezze. Il quarto non vede poi altri grandi break, così si continua a giocare punto a punto fino alla fine del primo tempo, quando il tabellone recita 49-36 per Oleggio. Cecina paga soprattutto una prestazione molto deludente al tiro, con solo il 34% dal campo e 4/18 dall’arco. Il più opaco è Banchi, che chiude il primo tempo senza trovare il canestro dal campo: 0/2 da 2 e 0/5 da 3. Al ritorno dagli spogliatoi, Oleggio prova a fuggire con tre canestri in rapida successione per arrivare fino al massimo vantaggio di 20 punti, ma è ricacciato indietro da un parziale di 12-1 del Cecina.


Oleggio riesce a ritrovare il canestro, grazie a due tiri di De Ros che smuovono il tabellone; Banchi risponde segnando il suo primo canestro dal campo, dopo 24 minuti di partita, poi con una bomba riporta Cecina sotto i dieci di svantaggio. Successivamente è Segala a caricarsi sulle spalle i compagni segnando cinque punti di fila, così all’ultimo riposo il risultato è di 67-60 per Oleggio. L’ultima frazione si apre con un altro canestro di Segala, che però fallisce il libero supplementare, prima di vedere molti errori da entrambe le parti nei primi due minuti di gioco. Ci pensa Ragagnin, uno dei meno utilizzati da coach Russo, a segnare 3 punti di fila per portare Cecina sul 67-65, a un solo possesso di svantaggio con sei minuti da giocare. De Ros è l’uomo della provvidenza di Oleggio, con un canestro fondamentale, ma Artioli e Banchi portano Cecina a impattare la partita sul 69-69 al 37’. Ultimi tre minuti di fuoco: ai cinque punti di Negri rispondono Milojevic e Banchi, un libero di Giampieri porta Oleggio sul +2. I tentativi da 3 di Artioli, Banchi e Milojevic non vanno a buon fine, finisce 75-73.

© RIPRODUZIONE RISERVATA