È subito un gran Livorno 9 Ardenza-Antignano è da 0-0

Dario Serpan

LIVORNO. Tre pareggi una sola vittoria. Questo il bilancio dei quattro derby in salsa labronica che hanno aperto la Coppa Toscana di Seconda Categoria.


Cala il tris il Livorno 9, che sul proprio terreno di gioco stende l’Orlando con un netto 3-0 che rispetta il pronostico e chiarisce il divario tra due squadre destinate sulla carta a lottare per obiettivi ben diversi anche in campionato. Protagonista di una campagna acquisti estiva importante, la formazione rossoblù parte forte e mette in fila il primo tassello utile per puntare al passaggio al secondo turno in Coppa.

Domenica il Livorno 9 resterà in tribuna, mentre l’Orlando se la vedrà con il Carli Salviano (che invece ieri rimasto in poltrona) per un altro derby cittadino che aggiungerà un tassello in questo girone a tre tutto livornese.

Al Fagiolini di Vicarello, invece, finisce in parità il derby tra Collevica e Collesalvetti: al fischio finale è 1-1, punteggio che rimanda il verdetto a questa domenica, quando si disputerà il secondo atto a campi invertiti.

L’1-1 esce anche sulla ruota del Gymnasium, dove ieri pomeriggio il Montenero non è riuscito a imporsi su La Cantera Acli Gabbro di mister Selmi, che si conferma quindi un osso duro per i gialloneri.

Al Bucafonda ora i gabbrigiani attendono il Montenero per puntare al pass per il secondo turno davanti al pubblico amico.

Infine, al Gimona si chiude a reti inviolate la sfida tra l’Ardenza di mister Massimo Gulì e l’Antignano dell’ex Massimiliano Castellani. La gara viaggia sostanzialmente sui binari dell’equilibrio, ma nel finale sono i rossoverdi ad andare vicinissimi al gol quando Guidi stampa la traversa. Ma alla fine è uno 0-0 che rimanda tutto all’ultima domenica di settembre, con appuntamento al Busoni di Antignano per il ritorno che regalerà un pass per il turno successivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA