Calneggia-Salandro fanno il vuoto nel primo Open alla Libertas Sport

Bel torneo sui nuovi campi, in finale superati i connazionali argentini Brusa-Pirraglia E si lavora già a una nuova edizione ancora più importante

Riccardo Ferretti

livorno. Sui nuovissimi campi della Libertas Sport si è concluso domenica scorsa il primo Open di padel sponsorizzato dalla Paolo Del Chicca Immobiliare, manifestazione ben diretta da Antonio Pisano e Stefano Filippi.


Nella finale tutta sudamericana a tinte biancocelesti il duo argentino formato da Cristian Marcelo Calneggia e Mauro Augustin Salandro, classificati 1/1 e primi favoriti del tabellone compilato da Emilia Bonsignori e Ilaria Bandelloni, ha sconfitto i connazionali 2/2 Nicolas Brusa e Joshua Pirraglia, freschi vincitori del torneo di San Benedetto del Tronto.

75 76 il punteggio in favore del ventiseienne, attuale 274 del ranking, Salandro e del quarantunenne istruttore presso lo Sporting Club Follonica, ex numero 17 della classifica mondiale, che hanno avuto maggiore freddezza nei momenti topici del match e grazie a dei recuperi fantascientifici, ad un paio di “smash per 3” da cineteca e a sensazionali colpi di vibora e bandeja finora mai visti nella nostra città, sono riusciti ad aggiudicarsi il trofeo di fronte ad un folto numero di spettatori accorsi ad assistere ad un vero e proprio show di puri talenti.

La dirigenza del club di Via dei Condotti Vecchi presieduta da Giorgio Romano, può ben dirsi soddisfatta di questo torneo e ha già la mente proiettata all’edizione 2022 che potrebbe offrire un montepremi superiore e l’ospitalità alle prime coppie, nel tentativo di richiamare i migliori giocatori della nostra penisola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA