E domani le Triglie sfidano il Pino Firenze per il secondo turno

livorno. Il derby del giorno dopo si è giocato sui social, che 30/40 anni fa non esistevano: bellissime foto di amici divisi da una fede, sfottò e chi più ne ha più ne metta. Sulla pagina della Unicusano Pielle sono piovuti centinaia di complimenti per i ragazzi di coach Andrea Da Prato, impegnati ieri all’ora in una seduta defaticante nella piscina dei Bagni Lido e in attesa di tornare oggi in palestra per preparare in pochissimo tempo la trasferta di domani a Firenze (palla a due ore 20.30 al Pala Coverciano). Da regolamento, infatti, la PL giocherà tutte le partite lontano da Livorno, essendo una neopromossa.

Ma l’appetito vien mangiando. E allora perché non provare a sgambettare anche il Pino di coach Venucci (ex Don Bosco), squadra fisica, reduce dal successo allo scadere sull’Use Empoli ma comunque alla portata. Certo, recuperare le energie nell’arco di sole 72 ore non sarà semplice, ma la tenacia e la voglia di mettersi in gioco mostrata nel derby lasciano aperta qualunque porta.


In caso di vittoria, la Pielle affronterebbe la vincente di Le Patrie San Miniato-Raggisolaris Faenza per un posto alle Final Eight. Altrimenti il sentiero verso l’inizio delle regular season proseguirà in palestra e con qualche amichevole. La sede della fase finale di Supercoppa di A2 e Serie B in programma dal 24 al 26 settembre sarà Lignano Sabbiadoro.

Per quel che riguarda la Libertas, smaltita la delusione, da oggi sul parquet di via Pera Forti e compagni riprenderanno l’avvicinamento alla prima di campionato fissata per il 2 di ottobre contro Legnano. Da valutare le condizioni di Luca Toniato, che per giocare il derby ha stretto i denti (ematoma alla coscia). Sulla tabella di marcia, sabato 18 settembre, è cerchiata di rosso un’amichevole con l’Use Empoli, eliminata dal torneo di Supercoppa proprio dal Pino Firenze dell’ex Libertas, Riccardo Castelli (18 punti in 33 minuti all’esordio).

A.M.

© RIPRODUZIONE RISERVATA