Un acuto di Skerma basta ai rossoblù per piegare gli avversari

Il Massa Valpiana, una categoria  sotto, gioca con un buon ritmo Miano ruota molto uomini e dà spazio alle seconde linee Lecci: «Bene i giovani»

CECINA. Nonostante il caldo è stato un test interessante quello andato in scena ieri al “Rossetti” per lo Sporting Cecina di Sebastiano Miano, ha battuto di misura il Massa Valpiana, formazione iscritta al prossimo torneo di Prima Categoria con l’obiettivo di disputare un campionato di vertice. Un’amichevole che è servita a entrambe le squadre per trarre le ultimissime indicazioni in vista dei primi impegni ufficiali. Per i rossoblù si è trattata della quinta gara precampionato, l’ultima in vista dell’esordio ufficiale in Coppa Italia di Promozione, previsto per domenica prossima contro il Saline. La partita è stata molto combattuta e il Massa Valpiana ha fatto ampiamente il suo dovere di sparring partner, giocando una partita a viso aperto e senza timori.

Il Cecina alla fine ha fatto valere la differenza di categoria e la maggiore freschezza atletica, contro un avversario molto esperto che ha comunque destato un’ottima impressione. Sono andati molto bene i tanti giovani schierati da Sebastiano Miano, che ha dato ampio spazio alle quote (ben 12 in campo), lasciando a riposo diversi molti titolari.


Nel primo tempo la partita è stata più equilibrata, con il Cecina che ha dimostrato di avere già gamba e idee chiare a centrocampo e una difesa molto attenta. Nel secondo tempo i rossoblù sono apparsi più intraprendenti, mettendo in mostra buone manovre e trovando il gol partita al 23’ della ripresa con Skerma, abile a inserirsi negli spazi e a finalizzare al meglio un assist di Mohamed, imbeccato da una bella verticalizzazione di Zoppi. Il Massa Valpiana non è stato a guardare ma la formazione di Cavaglioni è ancora in piena preparazione e nel finale ha accusato un po’ di stanchezza. Soddisfatto a fine gara mister Miano: «È stato un buon allenamento, abbiamo giocato bene e quel che è più importante, nessuno si è fatto male. Adesso iniziano le partite vere e dobbiamo farci trovare pronti». Dello stesso parere il ds rossoblù Stefano Lecci: «È stata una buona partita, l’occasione giusta per vedere all’opera i nostri tantissimi giovani. Puntiamo a dare continuità al settore giovanile e siamo soddisfatti del nostro precampionato».

Contento anche il tecnico del Massa Valpiana, Massimo Cavaglioni: «Abbiamo iniziato la preparazione il 30 agosto, ma nonostante questo abbiamo retto molto bene contro un avversario di categoria superiore, rischiando poco. Avanti così».

© RIPRODUZIONE RISERVATA