Pro Livorno subito al Picchi L’esordio contro Rambaudi

Calendario deciso, prima in casa il 19. «Girone nuovo, sarà come un debutto»

LIVORNO. Come l’anno scorso, comincia in casa il cammino della Pro Livorno Sorgenti nel campionato di serie D edizione 2021/22. La novità è che i biancoverdi sono inseriti quest’anno nel girone E, che interessa tre regioni: Toscana, Lazio e Umbria. Domenica 19 settembre, la squadra di mister Niccolai esordirà allo stadio Armando Picchi affrontando (ore 15) la Flaminia Civita Castellana.

Alla guida della formazione che viene dalla provincia di Viterbo c’è un certo Roberto Rambaudi: l’ex esterno che ha indossato le maglie di Foggia, Lazio, Atalanta e altri club professionistici, è da marzo 2021 in sella alla panchina dei civitonici, che hanno chiuso lo scorso torneo al quattordicesimo posto nel girone E. I laziali scenderanno in campo già questa domenica per il turno preliminare di Coppa Italia, che li vedrà impegnati in casa contro il Real Monterotondo Scalo. La Pls, invece, ha già il pass per il primo turno di Coppa, dove esordirà il 22 settembre contro la vincente della sfida tra Seravezza e Cascina, in programma sempre per questa domenica. Quindi, il primo impegno ufficiale dei biancoverdi nella nuova stagione va dritto alla prima di campionato.


Anche l’anno scorso il debutto si consumò all’Armando Picchi, dove Rossi e compagni sconfissero per 3-0 la Sammaurese. Fu l’avvio di un’avventura esaltante, la prima in serie D chiusa con un brillante settimo posto nel girone D. Adesso si cambia zona e i biancoverdi avranno lo stimolo di confrontarsi con avversari nuovi. Dopo la Flaminia di mister Rambaudi, la prima trasferta sarà domenica 26 sul campo del Cannara, in provincia di Perugia. Primo incrocio con una toscana fissato per 10 ottobre, quando i biancoverdi faranno visita al Lornano Badesse.

Domani alle 15, la Pls disputerà al Magnozzi un allenamento congiunto con il Follonica Gavorrano, anch’esso inserito nel girone E. Le due si affronteranno in campionato alla settima giornata, mentre alla dodicesima (il 5 dicembre) la Pls sarà sul campo della favorita Arezzo.

Ecco il pensiero di mister Matteo Niccolai: «Sono curioso di conoscere la realtà del girone E, che affronteremo per la prima volta e quindi è come un secondo debutto in serie D. Ci confronteremo con un tipo di calcio e con campi diversi da quelli del girone D. Dovremo essere bravi ad adattarci, ma la nostra filosofia sarà sempre quella di andare a giocarcela contro chiunque. La prima contro la Flaminia? Un’incognita per entrambi, troveremo una squadra che avrà subito mordente, ma noi siamo più forti e più pronti di un anno fa». Dario Serpan

© RIPRODUZIONE RISERVATA