Coppa, problemi sul calendario E il campionato parte in trasferta

livorno. L’inizio del calcio che conta, si avvina a grandi passi. Anche per il nuovo Livorno, che si è trovato immerso in una nuova realtà e ora deve bruciare le tappe per farsi trovare pronto.

Il primo appuntamento è con la Coppa Italia. Il calendario non è ancora definitivo: era probabile un esordio domenica 19 settembre con Picchi-Livorno, ma la situazione potrebbe cambiare. Il girone a tre è composto da Livorno, Picchi e Piombino, chiaro che la società Armando Picchi avrebbe intenzione di giocare allo stadio il match con il Livorno, a quel punto ci sarebbe da chiarire come sarà distribuito (se sarà distribuito) l’incasso. Qualcosa di più chiaro dovremmo saperlo nei prossimi giorni.


Di certo la formula prevede che la sconfitta del primo match, affronti la terza squadra del girone. Passa soltanto la prima, poi ci sarà una fase regionale e anche una fase nazionale. Ricordiamo che la vincente della finale della fase nazionale, salirà direttamente in serie D, al di là della posizione in campionato. Insomma, anche questa è una strada interessante per il Livorno per raggiungere l’obiettivo stagionale.

A proposito di serie D. È stato stilato il nuovo calendario del campionato di serie D e la Pro Livorno Sorgenti giocherà in casa la partita di domenica 3 ottobre, data nella quale è previsto l’inizio del campionato di Eccellenza. Questo significa che il Livorno la prima giornata non giocherà in casa. Le ipotesi restano due: giocare la prima giornata in trasferta oppure osservare il turno di riposo, visto che le squadre sono 13 e ciascuna avrà un turno di stop. Il Livorno avrebbe chiesto appunto di poter riposare la prima giornata, visto il ritardo con cui ha iniziato la stagione. Ma al momento non ci sono state rassicurazioni in questo senso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA