Bartoli-Pistillo trascinano Cecina alla vittoria

Punti pesanti nella lotta per evitare i playoout, e stasera al PalaPoggetti altro recupero contro la Mamy Oleggio

Michele Amadori

livorno. Nel rush dei recuperi, la Sintecnica Basket Cecina conferma quanto di buono fatto vedere nelle due uscite con Rimini e Omegna, ma stavolta finalmente arriva anche il successo a sigillare la prestazione dei rossoblù. Contro l’espertissima Andrea Costa Imola, non era affatto semplice e i rossoblù di coach Russo hanno tirato fuori dal cilindro una prestazione superba.


Per Pistillo e compagni si tratta della seconda vittoria nella seconda fase del girone, la prima dopo oltre un mese e mezzo. Due punti che danno ossigeno alla Sintecnica che sale così a quota 16, diventando la prima di un treno di 5 squadre con lo stesso punteggio. Una situazione anomala che rende apertissima la lotta per evitare i play-out. Empoli e Ozzano hanno chiuso il loro girone e non possono più disturbare la squadra di Russo, mentre Alba e Oleggio sono le avversarie dirette.

E proprio contro la Mamy Oleggio si disputa questa sera al PalaPoggetti l’ennesimo recupero: un’occasione da sfruttare a pieno non solo per mettere più di un piede nella salvezza, ma soprattutto per ripararsi le spalle in vista dell’ultimo scontro diretto contro Alba che si disputerà dopodomani e che metterà fine alla serie dei recuperi.

Tornando alla vittoria contro Imola, il primo tempo è piuttosto equilibrato, con le due squadre che faticano più del previsto a trovare la via del canestro e il punteggio che resta piuttosto basso: 16-15 al primo intervallo.

Nel secondo tempino è Imola, spunta soprattutto da Quaglia, che prova a mettere la freccia e trova un break che porta gli ospiti a +5 a poco più di 4’ dall’intervallo. Korsunov e Di Meco fanno subito rientrare Cecina, ma Imola ne ha di più, riportandosi a +6 (31-37) e chiudendo a +4. La musica, ancora una volta cambia dopo l’intervallo e a dirigere l’orchestra stavolta ci pensa capitan Pistillo, oltre a una difesa che riesce a imbrigliare l’esperto attacco imolese. Dopo 3 punti fondamentali di Ceparano (+4), Pistillo segna 11 punti e regala un assist a Trassinelli, ribaltando la situazione e consentendo a Cecina di andare dal -4 dell’intervallo lungo al +13 della mezz’ora. E’ la svolta della partita. Sgorbati riesce solo a rintuzzare a -11, ma Cecina vola con tutti i suoi ragazzi e chiude addirittura a +19.

La svolta porta dunque la firma di Pistillo, ma ancora una volta è stato il gruppo a fare la differenza. Stasera con Oleggio e mercoledì contro Alba il destino della Sintecnica sarà scritto, ma senza dubbio i due punti contro Imola sono un tassello importante per la corsa alla salvezza. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA