Navarra: "Cerea non dà i soldi, è finita". Poche ore per l'ultimissimo tentativo

Il presidente della società amaranto Rosettano Navarra

Lo scontro fra i due gruppi contrapposti dentro la società amaranto rischia di costare punti di penalizzazione, l'eventualità di non disputare le partite e giù verso il baratro. In extremis la mediazione del sindaco Salvetti e dell'ex presidente Spinelli

LIVORNO. La società del Livorno Calcio è davvero a un passo dal baratro. Il sindaco labronico Luca Salvetti e l’ex presidente amaranto Aldo Spinelli provano in extremis a fare i mediatori ma Rosettano Navarra, il presidente della società in queste ultime settimane, è drastico: «È finita, Banca Cerea non mette i soldi». In realtà, risulta al Tirreno che si stia trattando ancora: c’è tempo fino alle 17 di martedì 13.

C’è da dire che per la società calcistica labronica niente rischia di costare caro quanto lo scontro fra i due gruppi che si fronteggiano per la conquista della guida: lunedì 12 è stato un rimbalzare di mail e telefonate, fra tanti tentativi ma nemmeno uno spicciolo finito realmente sul tavolo. E se i soldi non arrivano in zona Cesarini entro il pomeriggio di martedì 17 salta ogni possibilità e si rischia di ruzzolare in un precipizio fatto di punti di penalizzazione, con l’eventualità di non  disputare i prossimi incontri e alla fine rimanere tagliati fuori dal campionato e infilarsi definitivamente nel tunnel del fallimento.

Resta il rebus attorno a incomprensibili battibecchi fra le parti: da un lato, si afferma che Banca Cerea avrebbe dato la disponibilità a mettere la fideiussione, almeno pare di capire, purché Navarra esca di scena; dall’altra, Navarra risulta intenzionato a tirar fuori dal portafoglio fino a 350mila euro (che vale cioè il 32% dell’importo, cioè ben più del 21% delle sue quote) ma a patto che la controparte scucia effettivamente quel che deve e lui sia lasciato al timone del Livorno. Solo che da questa guerra di posizione non se ne esce e l’orologio dice che il tempo sta per scadere.

E Spinelli? In queste ore la famiglia dell’ex presidente amaranto è al lavoro con un team di legali: i rapporti con Navarra sembrano tornati buoni ed è su quest’asse che si sta sviluppando (compreso il sindaco Salvetti) l’ultimissimo tentativo di mediazione per uscire dall’impasse.