L'umiliazione di Morganella: «Costretto a spogliarmi davanti a tutti per una svastica tatuata che non ho mai avuto»

L'ex giocatore amaranto ammette il suo flop ma accusa Breda, la società («organizzazione pessima) e svela un episodio che lo ha turbato