Si abbassa i pantaloni e mostra i genitali a una ragazzina di 13 anni

Una volante della polizia (foto d'archivio)

Livorno: l'episodio è accaduto al Pontino. L'adolescente è fuggita terrorizzata verso casa e i familiari hanno chiamato la polizia

LIVORNO. Le avrebbe mostrato le parti intime e lei, terrorizzata, sarebbe fuggita verso casa. È quanto una ragazzina di 13 anni ha raccontato ai familiari che, sconcertati da ciò che hanno sentito, dopo aver ascoltato la storia hanno deciso di chiamare velocemente il centralino del 112. Gli operatori della centrale operativa, ricevuta la chiamata, si sono immediatamente messi in contatto con la sezione livornese della polizia di Stato, che ha inviato una volante per capire meglio che cosa fosse successo.

I fatti risalgono a qualche giorno fa e sarebbero avvenuti nella zona del Pontino. La giovanissima ha raccontato che, mentre stava camminando verso casa, è stata avvicinata da un uomo. Lo sconosciuto si sarebbe fermato davanti a lei e, secondo quanto la minore ha poi raccontato ai parenti, una volta raggiunta, l’uomo le avrebbe mostrato le parti intime. Lei, scossa e terrorizzata da ciò che stava succedendo, avrebbe quindi iniziato a correre per allontanarsi il più possibile da quell’uomo. Arrivata a casa la ragazzina ha quindi raccontato, in lacrime e terrorizzata, tutta la storia ai propri parenti. Che si sono messi in contatto col 112 per chiedere aiuto. La volante della polizia di Stato ha quindi effettuato un sopralluogo in zona e gli agenti hanno raccolto più informazioni possibili sull’accaduto, cercando anche di capire se ci fossero telecamere nella zona che la ragazzina ha indicato come teatro del fatto. Gli investigatori stanno ora lavorando per capire che cosa sia realmente accaduto.