Contenuto riservato agli abbonati

Lascia il motore acceso e va a prendere le pizze. Auto rubata in 5 minuti

Furto lampo ai danni del proprietario di una Hyundai i3 in viale Carducci

livorno. Il tempo di entrare nel locale, prendere le pizze e uscire. Cinque. Dieci minuti al massimo. E l’auto posteggiata fuori non c’è più. Volatilizzata. Il ladro è stato fulmineo. Ha colpito e si è dileguato. Molto agevolato dal fatto che il proprietario della macchina avesse deciso di lasciare le chiavi inserite nel cruscotto e il motore acceso. «Faccio presto», ha pensato. Ma quel presto è bastato a far “sparire” l’auto.

È successo tutto sabato sera, intorno alle 20. Un uomo, cittadino straniero, arriva con la sua auto, una Hyundai i30 di colore bianco, sul viale Carducci. Accosta la macchina nelle vicinanze di “Pizza e torta da Galassi”, esce e chiude la portiera. Ma lascia l’auto aperta, con le chiavi dentro e col motore in funzione.


A quel punto entra nel locale, aspetta il suo turno, ritira le pizze e paga. Ma appena mette piede fuori dalla pizzeria si trova davanti una “bella” sorpresa. L’auto è sparita e il malcapitato non riesce quasi a credere ai suoi occhi. Peraltro aveva lasciato il cellulare in macchina. Quindi per chiamare la polizia è dovuto rientrare in pizzeria e ha chiesto ai titolari la cortesia di poter utilizzare il telefono. Con quello ha composto il 112 e in viale Carducci è arrivata una volante dell’ufficio prevenzione e soccorso pubblico della polizia di Stato, guidato dal vicequestore aggiunto Francesco Falciola.

Agli agenti l’uomo ha raccontato di aver lasciato l’auto col motore acceso. Pensava di fare in fretta. Il tempo di recuperare le pizze e tornare all’auto. Qualche minuto, non di più. Tempo che, evidentemente, è bastato al ladro per salire in auto senza dare nell’occhio, ingranare la marcia e dileguarsi.

Al proprietario, a quel punto, non è rimasta altra scelta sporgere denuncia contro ignoti alla polizia. Sperando che le forze dell’ordine possano riuscire, in qualche modo, a identificare il ladro e a recuperare l’auto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA