Inseguito e ammanettato in mezzo alla strada dopo l'inseguimento a Shangai: arrestato trentaduenne

Il sequestro della polizia di Stato

Livorno, alla vista della volante della polizia ha cercato di fuggire a piedi in via Nino Bixio. Ma è stato preso: addosso aveva 18 grammi di hashish

LIVORNO. Alla vista della volante della polizia ha cercato di fuggire a piedi. Ma è stato preso e ammanettato in mezzo alla strada. In via Nino Bixio, nel quartiere nord di Shangai, davanti ai numerosi residenti che hanno assistito alla scena, elogiando il lavoro delle forze dell'ordine.

Gli agenti della Squadra volante dell'ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della polizia di Stato, nel pomeriggio di martedì 11 gennaio, hanno arrestato un cittadino tunisino di 32 anni. Per lui l'accusa è detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, dato che dopo la perquizione avvenuta nella caserma "Vittorio Labate" di viale Boccaccio i poliziotti gli hanno trovato addosso 18,67 grammi di hashish suddivisi in quattro involucri.

Nella mattinata di giovedì 13 gennaio, nel tribunale di via Falcone e Borsellini, il giudice per le indagini ha convalidato l'arresto. Il giovane - nonostante la richiesta della misura cautelare dell'obbligo di firma della sostituto procuratore Antonella Tenerani - è stato rimesso in libertà senza prescrizioni.