Botte a scuola fra due ragazzini: ferita anche un'insegnante che tentava di dividerli

Un'ambulanza della Misericordia di Montenero (foto d'archivio)

Livorno: caos in un istituto superiore della città, dove sono intervenute ben tre ambulanze. Gli alunni, di prima superiore, si erano dati appuntamento nel bagno

LIVORNO. Una lite furiosa fra due alunni di prima superiore - prima nei bagni, dove si sarebbero dati appuntamento, poi nei corridoi della scuola - con una professoressa cinquantenne che nel tentativo di separarli è rimasta ferita alla testa. Momenti di caos, poco prima delle 11 di giovedì 9 dicembre, in un istituto superiore della città. Calci e botte fra i due studenti minorenni, con il parapiglia che ha poi coinvolto anche la docente incolpevole.

Sul posto, dopo le numerose chiamate al 112 arrivate dall'istituto, sono intervenute ben tre ambulanze: due della Misericordia di Montenero (una delle quali con a bordo l'infermiere del 118) e un'altra della confraternita di via Verdi, con i soli volontari. Per fortuna le condizioni dei ragazzi e dell'insegnante non sono gravi: per i due solo qualche contusione, per lei invece un trauma cranico, dato che avrebbe sbattuto la testa proprio durante il litigio.