Via alla colletta alimentare nei supermercati della città: il cibo ai più poveri

La cerimonia al Parco Levante (foto Daniele Stefanini/Silvi)

Livorno: l'iniziativa del Banco alimentare coinvolge gran parte dei supermercati della città

A inaugurare l’iniziativa, ieri mattina, ci hanno pensato il sindaco Luca Salvetti con il questore Roberto Massucci e l’assessore alla casa Andrea Raspanti (foto Daniele Stefanini/Silvi). La colletta alimentare, anche quest’anno, parte dal Parco Levante e si allarga a quasi tutti i supermercati della città: Coop, Conad, Esselunga, Penny Market, Eurospin, D+, Ekom, Lidl e Carrefour.

Fuori dai punti vendita, infatti, i volontari hanno consegnato le buste ai clienti per donare prodotti a lunga conservazione come omogeneizzati, tonno e carne in scatola, olio, legumi e pomodori pelati. «I prodotti saranno poi riuniti in un magazzino per essere distribuiti successivamente nelle strutture caritative della città che aderiscono al Banco alimentare (Caritas, enti laici e religiosi, spiega l’amministrazione)», spiega il Comune.


Da domenica 28 novembre a domenica 5 dicembre, inoltre, la Colletta alimentare continuerà anche attraverso le “Charity Card di Epipoli”, da 2,5 o 10 euro di importo, che potranno essere acquistate nei supermercati aderenti all’iniziativa oppure online sul sito www.mygiftcard.it, aperto proprio per l’occasione. Le donazioni saranno poi convertite in alimenti e distribuiti con le stesse modalità. Un modo in più, quindi, ai cittadini per rendersi utili alla comunità grazie alle offerte economiche che poi si tradurranno nell’acquisto dei generi alimentari a lunga conservazione, gli stessi si potranno donare oggi.