Trovato morto in casa a 72 anni dopo giorni: dramma in via Albertelli

Un'ambulanza della Misericordia di via Verdi (foto d'archivio)

Livorno: il decesso non risalirebbe alle ultime ore stando ai primi accertamenti degli inquirenti. L'uomo sarebbe stato vittima di un malore improvviso

LIVORNO. Era sul letto quando sarebbe rimasto vittima di un malore improvviso. Un uomo di 72 anni è stato trovato cadavere in camera da letto, dopo giorni, nella sua abitazione di via Pilo Albertelli. A dare l’allarme attorno alle 10.30 di giovedì 25 novembre, dato che non avevano più sue notizie, sono stati i familiari.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i carabinieri della Compagnia di Livorno, guidati dal capitano Ugo Chiosi, che sono entrati all’interno dell’appartamento grazie all’intervento dei vigili del fuoco, insieme ai soccorritori (con a bordo il medico del 118) della Misericordia di via Verdi. All’arrivo dei sanitari per l’uomo, pensionato nato nel 1949, non c’era più niente da fare. Il decesso risalirebbe ai giorni scorsi, difficile stabilire quando. Il lavoro degli inquirenti ha consentito però di stabilire la morte per cause naturali, motivo per il quale il sostituto procuratore di turno Massimo Mannucci ha disposto la restituzione della salma ai familiari.