Salvata dai volontari una cavia peruviana nel cortile delle case popolari

L'animale salvato

Livorno: è stata ritrovata in via Giordano Bruno. Fondamentale la segnalazione di un cittadino all'ufficio animali del Comune

LIVORNO. Girava fra i cassonetti dei rifiuti in un cortile di via Giordano Bruno, a Fiorentina. I volontari dell’associazione animalista Anpana di via Mastacchi, guidati dal presidente Franco Fantappiè, su richiesta dell’ufficio tutela animali del Comune nel primo pomeriggio di ieri hanno soccorso una cavia peruviana (si tratta di un roditore) in mezzo alle siepi, riuscendo dopo innumerevoli tentativi a catturarlo con un retino. Rimanendo lì, naturalmente, avrebbe rischiato la vita. La segnalazione al Comune è partita da alcuni abitanti della zona, un cortile delle case popolari, con palazzo civico che ha poi allertato i volontari che effettuano i recuperi della fauna selvatica.

«La portiamo da una famiglia che la accoglierà momentaneamente – dice Fantappiè – e all’amministrazione farà un appello per capire se qualcuno lo ha smarrito. Dopo 60 giorni, altrimenti, lo daremo in adozione a una famiglia che ne farà richiesta».