Tornano i ladri nel centro estetico Mazzamuto: spariti il computer e un tablet

Il caos nel centro estetico di Elena Mazzamuto

Livorno: via anche una lampada dall'istituto di bellezza di via Marradi, svaligiato subito prima dell'inizio della pandemia. La titolare: "Più controlli in zona"

LIVORNO. Tornano i ladri nell’istituto di bellezza dell’imprenditrice livornese Elena Mazzamuto, in via Marradi, dove i malviventi entrando dalla finestra dell’ufficio sul retro del centro estetico sono riusciti a scappare dopo aver rubato un computer, un tablet e una lampada.

A scoprirlo, nella mattinata di venerdì 22 ottobre, l’artigiana e proprietaria dell’attività commerciale, che ha immediatamente avvertito il 112. Sul posto, per i rilievi, è intervenuto un equipaggio dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della polizia di Stato, con gli agenti che hanno effettuato il sopralluogo nel negozio. «Credo che abbiano agito in due – racconta l’imprenditrice – perché la finestra, da terra, era abbastanza alta. Credo che siano stati dei ragazzini, quantomeno persone minute, visto che la finestra è larga meno di un metro e alta 30 centimetri. È incredibile, non so proprio come abbiano fatto dal momento che ho l’allarme e anche le telecamere condominiali, che presto visionerò dato che ho chiesto il girato all’amministratore del palazzo».


Mazzamuto chiede più controlli in via Marradi, dal momento che il suo istituto di bellezza poco prima dell’inizio della pandemia fu letteralmente svaligiati, con danni enormi. «Senz’altro – conclude la titolare – ci vorrebbero più pattugliamenti in questa zona, visti i furti che si verificano. Purtroppo da questo punto di vista a Livorno non si vive più, i ladri agiscono anche qui».