Strappa il cellulare dalle mani di una donna che passeggia in via Grande

Una pattuglia dei carabinieri in via Grande (foto d'archivio)

Livorno: i carabinieri, dopo due ore, sono riusciti a rintracciare il presunto ladro nella zona di piazza Garibaldi, denunciandolo. Recuperato il telefonino rubato

LIVORNO. Ha sfilato il cellulare dalla mano di una donna che stava parlando al telefono e passeggiando in via Grande, scappando in bicicletta. È stato rintracciato dopo due ore nella strade attorno a piazza Garibaldi e denunciato per furto con strappo un cittadino rumeno di 30 anni, che nel pomeriggio di martedì 12 ottobre nel cuore del centro ha derubato la signora, una sessantenne livornese, per fortuna rimasta illesa e solamente spaventata per quanto accaduto.

Dopo un primo intervento di una pattuglia della Compagnia dei carabinieri di Livorno, guidata dal capitano Ugo Chiosi e avvertita attraverso il 112, i colleghi dell’Arma giunti in supporto sono riusciti a trovare il trentenne, portato in caserma e perquisito. Addosso aveva ancora il telefonino rubato alla donna, che fra l’altro abita nei pressi di dove è avvenuto il furto. Il cellulare le è stato poi restituito.