Abbandona i mobili in strada con il foglio per il ritiro falso

I mobili abbandonati

Livorno: gli ispettori di Aamps hanno verificato la segnalazione in Corso Amedeo e sono intervenuti immediatamente

Erano abbandonati in corso Amedeo da alcuni giorni, sul marciapiede davanti a una galleria d’arte, con un foglio indicante il giorno e l’orario del ritiro gratuito a domicilio a cura di Aamps. «Un significativo quantitativo di mobili sistemati con cura su un marciapiede in pieno centro in attesa che venisse ritirato nelle ore successive», scrive Aamps.

Si è scoperto, invece, che la prenotazione non era stata effettuata al centralino della municipalizzata per i rifiuti e il foglio in questione riportasse solo informazioni inventate. Su segnalazione del sindaco Luca Salvetti, a sua volta avvisato degli abitanti della zona, «sono prontamente intervenuti gli ispettori ambientali di Aamps che hanno avviato l’iter per comminare la sanzione alla presunta utenza individuata».


Si ricorda – specifica l’azienda – « che l’abbandono dei rifiuti è un reato ambientale sanzionabile con importi che variano da 50 a tremila euro se il materiale abbandonato non è pericoloso ma che raddoppiano in caso di rifiuti pericolosi».

Per prenotare il servizio di ritiro gratuito a domicilio basta una telefonata al centro di prenotazioni livornese ai numeri 800 031266 (da rete fissa), 0586 416350 (da cellulari) oppure si può accedere alla pagina web dedicata, digitando il sito https://ingombranti.aamps.livorno.it/ingombranti/index.php).