La fortuna sorride in Corea: spende sei euro al Lotto e ne vince 212mila

I festeggiamenti alla tabaccheria (foto Daniele Stefanini/Silvi)

Livorno: «Siamo stati baciati dalla Dea Bendata degli altri» dice Annunziata Barone, titolare della tabaccheria  all’interno del supermercato Pam

LIVORNO. «Siamo stati baciati dalla Dea Bendata degli altri». Ci scherza su Annunziata Barone, titolare della tabaccheria omonima all’interno del supermercato Pam di Corea che a gran voce può dire che da lei sono stati vinti al Lotto ben 212mila euro. Con una spesa di 6 euro. Un sacco di soddisfazione per l’imprenditrice. «Questa persona ha vinto con 4 numeri giocati su Firenze e su tutte le ruote: siamo ben contenti di aver portato fortuna», commenta a caldo. Con lei c’è il figlio Francesco Criscuolo(madre e figlio nella foto di Stefanini/Silvi). Barone vuole che il Tirreno, «il giornale della mia città» racconti di questa bella pagina da incorniciare nell’album dei ricordi dell’attività che lei gestisce all’interno del supermercato dal 2010.

«La nostra attività è frequentata sia da persone del quartiere ma anche da gente che viene al supermercato da tutte le parti della città: non abbiamo idea di chi possa essere il vincitore ma neppure lo vogliamo sapere». E aggiunge: «L’importante è che qualcuno abbia vinto».


Dal 2010 ad oggi alla tabaccheria Barone diverse sono state le vincite. «Qualche hanno fa qualcuno ha vinto 30mila euro al gioco 10elotto e successivamente c’è stata un’altra maxi vincita di 150mila euro al Gratta e vinci: questa da 212mila euro le supera tutte».

Annunziata Barone chiude con un sorriso: «Siamo veramente felici di aver portato fortuna a qualcuno e speriamo di continuare a farlo: l’importante è aver portato felicità a qualche famiglia».