Molesta una ragazza seduta al bar sul lungomare: indagato un settantacinquenne

L'uomo l'ha avvicinata pronunciando le parole sesso e soldi. E poi invitandola a seguirlo. Dopo l'intervento della polizia la giovane ha fatto denuncia 

LIVORNO. Brutta avventura per una giovane che aveva scelto di fare colazione fuori da un bar sul lungomare di Livorno. La ragazza, proveniente da un’altra provincia della Toscana, in attesa dell’uscita di un’amica dal lavoro, è stata oggetto di molestie a sfondo sessuale da parte di un uomo, straniero, di anni 75. L’uomo ha iniziato a fissarla insistentemente a pochi metri di distanza, mentre la giovane, sebbene infastidita, ha cercato di evitare di guardarlo e continuando a leggere un libro per non illuderlo in quello che voleva essere un rituale di “corteggiamento”.

Dopo qualche minuto l’uomo si è avvicinato farfugliando in un italiano stentato alcune parole, tra cui “sesso” e “denaro”, facendo altresì il gesto manuale di seguirlo. La ragazza, impaurita,  ha chiesto aiuto ai gestori del bar. La situazione è stata notata  da una pattuglia in borghese della Squadra Mobile che si trovava a passare, che aveva notato il comportamento fastidioso dell’uomo e l’agitazione della giovane; intervenuti subito hanno rassicurato la ragazza e identificato l’uomo, accompagnandolo in Questura. La giovane ha deciso di fare enuncia per l’accaduto. L'uomo è stato quindi indagato per molestie.