Ladro alla Baracchina bianca: forza la vetrata e scappa senza soldi

La Baracchina bianca (foto Marzi/Archivio Tirreno)

Livorno: il registratore di cassa era vuoto. Il socio di maggioranza della società, Yann Inghillesi: "Terzo furto in un anno"

LIVORNO. Ha forzato una delle vetrate della Baracchina bianca, avventandosi subito sul registratore di cassa, che però era stato lasciato vuoto. Terzo tentativo di furto in un anno nel locale di piazza San Jacopo in Acquaviva, come confermato dal socio di maggioranza della società di gestione, Yann Inghillesi, che nella mattinata del 16 settembre dopo l’inventario ha escluso il furto di altri prodotti. «Più controlli in questa zona? Non sono io che devo dirlo, perché non ne ho contezza – sostiene l’imprenditore – poi è anche vero che le forze dell’ordine, quando tentano di fare qualcosa di più del normale a tutela del cittadino, rischiano di ritrovarsi tutti addosso. Fatto sta che alla Baracchina bianca, nel corso degli ultimi dodici mesi, subiamo il terzo furto tentato o riuscito e questo senz’altro non va bene». Sul posto è intervenuta una volante della polizia di Stato.