Carabinieri, il maggiore Palazzetti lascia Livorno: andrà a dirigere la Compagnia di Roma Montesacro

A sinistra il colonnello Massimiliano Sole, comandante provinciale dei carabinieri di Livorno, e a destra il maggiore Guglielmo Palazzetti

In città dall'agosto del 2017 da capitano, lascia dopo quasi quattro anni con il grado superiore. Il ringraziamento del colonnello Massimiliano Sole

LIVORNO. Il maggiore Guglielmo Palazzetti lascia Livorno per andare a comandare la Compagnia dei carabinieri di Roma Montesacro. Arrivato in città alla fine dell’agosto del 2017, in questi quattro anni l’ufficiale "ha seguito e diretto numerose attività - scrivono dal comando provinciale - con particolare attenzione alle problematiche del territorio. Dopo pochi giorni dal suo insediamento Palazzetti ha dovuto subito affrontare l’emergenza a seguito della tragica alluvione del 10 settembre di quell’anno. Diverse le iniziative di prossimità rivolte, soprattutto, nei confronti delle persone più fragili della città nel periodo delle prime ondate pandemiche. Non sono mancate le indagini complesse e delicate sviluppate dalla sua compagnia. È di pochi giorni fa l’arresto di una coppia per l’omicidio a scopo di rapina di un 94enne di Livorno e, nell’estate 2020, l’operazione “Triade Sicura” in materia di corruzione e contro le truffe alle assicurazioni".

Il maggiore è stato trasferito dall'Arma nella Capitale "per un incarico prestigioso e altrettanto impegnativo - concludono i carabinieri - e dal 16 settembre comanderà la Compagnia di Roma Montesacro". Il colonnello Massimiliano Sole ha salutato l’ufficiale ringraziandolo per il suo instancabile impegno e augurandogli un avvenire professionale e personale ricco di soddisfazioni.