Bardini, un motore mancino a centrocampo. L'ultimo colpo di una Pls da combattimento

Lo staff tecnico della prima squadra al completo (foto Masini/Silvi)

Primi giorni della preparazione al Magnozzi: tre sedute pomeridiane. Aggregato anche il 17enne gambiano Samba

LIVORNO. È cominciata ieri la nuova stagione della Pro Livorno Sorgenti. Il raduno al Magnozzi ha dato il via alla classica preparazione estiva dei biancoverdi in vista del prossimo campionato di serie D, che scatterà il 19 settembre, ma il primo impegno ufficiale sarà domenica 12 settembre in Coppa Italia. Tra volti nuovi e tante riconferme, il gruppo guidato dal confermatissimo tecnico Matteo Niccolai parte con un programma di tre sedute pomeridiane in questa settimana, quindi dalla prossima si entrerà nel vivo dei lavori. L'organico è pressoché completato, senza compiere rivoluzioni rispetto alla scorsa annata: si cerca un difensore centrale con qualità importanti per dare più sostanza a un reparto che viene da un torneo in cui, soprattutto nel girone di ritorno, ha sofferto più del dovuto. Anche per questo, c'è un volto nuovo nello staff tecnico di Niccolai: risponde al nome di Claudio Galici, che affiancherà il mister concentrandosi proprio sulla difesa. L'altra novità importante, invece, viene dal mercato e riguarda l'innesto di un centrocampista di spessore: si tratta di Filippo Bardini, classe 2000 che vanta trascorsi nel settore giovanile del Livorno Calcio (vinse il campionato Berretti con Marco Nappi in panchina), per poi collezionare esperienze in serie D tra Vastese e Latina, dove ha militato nella stagione passata.

Si tratta di un rinforzo importante per un reparto che, in precedenza, aveva già inserito un altro mancino, ossia Antonio Tartaglione. Gli altri volti nuovi sono il centrale sinistro Luka Kley (classe 2000, l'anno scorso si è diviso tra Seravezza Pozzi in D e Valdarno in Eccellenza) e Luca Baracchini (laterale sinistro offensivo del 2002, ex Real Forte Querceta). Aggregato alla prima squadra c'è anche il 2004 gambiano Mas Samba, giovane dalla struttura fisica impressionante, con un potenziale che potrebbe rivelarsi importante. Oltre al centrale difensivo, la rosa potrebbe completarsi anche con altri elementi nei vari reparti. La società sa che deve lavorare con pazienza e attendere sviluppi per trovare i tasselli giusti al fine di chiudere il cerchio e puntare ad alzare l'asticella nel prossimo campionato. Le prime due amichevoli in programma sono fissate per il 23 e il 28 agosto, all'interno del torneo di pre-campionato che si svolge ogni anno al Magnozzi delle Sorgenti. Ecco la voce di Matteo Niccolai al via dei lavori: «Ripartiamo da quanto di buono fatto l'anno scorso, in cui siamo andati oltre ogni più rosea aspettativa. Ripartiamo con innesti di qualità relativi a giocatori che portano qualità ed esperienza, quindi siamo convinti che potranno darci un grande contributo.

Abbiamo pressoché centrato l'obiettivo di sistemare la rosa rispetto all'anno scorso, ora sarà il campo a darci le risposte. Camarlinghi? È stato di parola e credo che la scelta di restare con noi sia la più giusta per lui. Se farà il salto di qualità a livello mentale, non tarderà a salire di categoria». L'attuale rosa ufficiale dei giocatori. Portieri: Giorgio Blundo, Filippo Rossi, Luca Tirabasso, Edoardo Marrucci. Difensori: Mattia Falleni, Simone Salemmo, Luca Carani, Nicola Solimano, Alessio Lotti, Luka Kley, Mas Samba. Centrocampisti: Matteo Filippi, Claudio Costanzo, Francesco Turini, Alessandro Ficarra, Antonio Tartaglione, Filippo Bardini. Attaccanti: Giacomo Rossi, Jonathan Granito, Giulio Camarlinghi, Marco Matteoli, Luca Baracchini.