Cala del Leone: a 30 anni annega davanti ai bagnanti. La tragedia il giorno prima del compleanno

Cala del Leone (foto d'archivio)

Livorno: avrebbe fatto il bagno nonostante il mare mosso. Inutile i tentativi di rianimarlo. La pubblico ministero ha rgà restituito la salma alla famiglia

LIVORNO. Tragedia alla Cala del Leone, uno dei luoghi più belli del Romito, la strada panoramica sud di Livorno. Un uomo di 30 anni è annegato davanti agli altri bagnanti. Secondo una prima ricostruzione la vittima, nonostante il mare mosso a causa del forte vento di Libeccio, avrebbe fatto il bagno. Poi si è trovato in difficoltà senza riuscire a tornare a riva. Sono stati gli altri bagnanti a dare l'allarme vedendolo in difficoltà. L'intervento è di soccorso è avvenuto dopo le undici di domenica primo agosto.  Una tragedia avvenuta il giorno prima del suo compleanno:  l'uomo, di origine moldave e residente nel milanese, domani 2 agosto, avrebbe compiuto gli anni.

Vigili del fuoco e capitaneria hanno tentato il salvataggio quando purtroppo era tardi. La salma è stata poi  trasportata a bordo di un gommone al moletto di Antignano. Gli investigatori hanno informato la pubblico ministero di turno Ezia Mancusi che ha deciso di non effettuare l'autospia e restituire la salma ai familiari.