Sarà intitolata a Eugenia Costa la scuola di Montenero

Durante la cerimonia di  domani sarà presentato anche il giardino di Alessandro in ricordo del figlio morto dell’allenatore Nicola

LIVORNO. Quattro giugno 2021: è una data che resterà cristallizzata nella memoria di tutta quella scuola lungo la via di Montenero dove, per una vita, ha insegnato la docente scomparsa anni fa Engenia Costa. E frequentata dallo studente Alessandro Nicola, morto in un incidente nel 2014. Domani, infatti, sarà organizzata una cerimonia solenne a quel plesso dell’istituto comprensivo Micali, guidato dalla dirigente scolastica Teresa Cini.

«Sarà un momento molto toccante per tutta la nostra comunità scolastica», ci tiene a sottolineare Cini.


La cerimonia comincerà alle 11 sul sagrato del santuario della Madonna di Montenero. Tra gli altri interverranno mister Davide Nicola, ex allenatore del Livorno calcio e del Torino, ma soprattutto padre del giovanissimo Alessandro morto nel 2014 all'età di 14 anni in un incidente stradale. «Alessandro era un nostro studente», spiega la dirigente. Con il suo ricordo nascerà ufficialmente “il giardino di Alessandro” per ricordare lo studente per sempre.

Alla cerimonia ci saranno anche don Luca Giustarini parroco di Montenero, l’assessora Giovanna Cepparello, Paola Barontini dell’Ufficio scolastico provinciale, Letizia Vai responsabile dell’ufficio sistemi scolastici integrati, cred e Ciaf del Comune, Vincenzo Costa e la professoressa Mirella Raugei.

Ovviamente la dirigente Teresa Cini sarà in prima fila.

«Eugenia Costa ha praticamente lavorato tutta la sua vita nel plesso di Montenero, era molto amata dalle generazioni degli studenti che hanno frequentato la scuola e da tutta la comunità: intitolare a lei la scuola rappresenta un evento che riguarda tutta Montenero». Cini ci tiene a ricordare che per lei si tratta della terza scuola che decide di intitolare a donne. «La scuola dell’infanzia Osmana Benetti appunto è stata la prima scuola che ho deciso di intitolare alla staffetta partigiana, poi la scuola di Capraia è stata dedicata a Carolina Nolli ostetrica storica dell’isola e adesso a Eugenia Costa dedichiamo la scuola media di Montenero che è un’eccellenza», chiude. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA