Non riescono a rientrare in porto con la barca a vela: la guardia costiera salva dodici persone

La barca trainata dal mezzo navale dei vigili del fuoco

Livorno: il natante, 15 metri di lunghezza, è stato trainato da un mezzo nautico dei vigili del fuoco. Il soccorso è avvenuto a otto miglia da Gorgona, prima c'era stata un'avaria al motore

LIVORNO. Non riuscivano a rientrare in porto a causa del vento di terra. Per questo motivo, il comandante di una barca a vela lunga 15 metri, ha chiesto aiuto alla guardia costiera ed è stato raggiunto a otto miglia da Gorgona da una motovedetta della capitaneria. A bordo con lui altre undici persone (di cui due livornesi, come lui, e nove sudamericani fra peruviani ed ecuadoregni) soccorse e riportate a terra.

Il salvataggio è avvenuto poco dopo le 22.30 di domenica 30 maggio e sono in corso accertamenti da parte degli inquirenti per capire con esattezza la rotta dei velisti, con i sudamericani lì in veste di amici del proprietario, regolarmente in possesso della patente nautica secondo i primi accertamenti della guardia costiera.

Dei 12 occupanti dell'imbarcazione, che stava navigando a vela dopo un'avaria al motore, tre erano minorenni: ragazzini e bambini di 13, dodici e cinque anni, tutti sudamericani, componenti di tre diverse famiglie, tutte residenti a Livorno, così come gli altri tre occupanti (fra cui lo skipper) italiani. Inizialmente i militari hanno preso a bordo con loro sei persone (i tre minorenni e tre dei sei genitori per accompagnarli in sicurezza) riportandoli in porto.

Poi la motovedetta, dopo un'ulteriore richiesta di aiuto da parte dello skipper in difficoltà, è tornata nello specchio di mare interessato dalla navigazione con un mezzo nautico dei vigili del fuoco, per il rimorchio fino al porto di Livorno. L'operazione si è conclusa con successo poco prima dell'alba, con la squadra navale dei pompieri che ha raggiunto l'imbarcazione al largo dell'isola attorno alle 2.20. Nella mattinata di lunedì 31 maggio i militari hanno ascoltato gli occupanti per comprendere se la navigazione si è svolta in rispetto delle normative anti-Covid e che rotta avevano fatto prima del previsto rientro in città.