A Capraia vaccinati tutti gli abitanti dell'isola: «Un successo grazie al lavora di squadra»

Conclusa la somministrazione della seconda dose alle 149 persone residenti: «Tutti hanno dato il meglio». Il presidente della Regione Giani: «Diventi un esempio»    

CAPRAIA ISOLA. Capraia è tra le prime isole Covid free del Paese. Con la somministrazione di venerdì delle seconde dosi di vaccino, l’isola è definitivamente libera dal contagio da coronavirus. Il completamento della vaccinazione sulla popolazione residente ha riguardato 149 cittadini e grazie alla disponibilità di medici e infermieri della Azienda Asl Toscana nord ovest in collaborazione con i sanitari della Marina Militare è stato portato a termine in una sola giornata.

«La somministrazione nelle varie sedute – spiega Cinzia Porrà direttore della zona livornese – è stata eseguita utilizzando Pfizer, AstraZeneca e Janssen seguendo i criteri di individuazione utilizzati per tutto il resto del territorio e ribadendo il principio in base al quale tutti i cittadini, ovunque residenti, devono avere uguale diritto alla prestazione. In particolare oggi sono stati somministrati 144 seconde dosi Pfizer e ciqnue vaccini monodose Janssen». Un successo per tutti quelli che hanno lavorato al progetto. «Grazie a tutto il nostro personale amministrativo e sanitario – dice la direttrcee generale dell’Azienda Asl Toscana nord ovest, Maria Letizia Casani, che ha seguito in prima persona il progetto Capraia – per la grande disponibilità e professionalità dimostrata anche in questa occasione. Ma grazie anche al sindaco di Capraia, Maria Ida Bessi, per la preziosa collaborazione nell’organizzazione complessiva della campagna vaccinale, al Ministero della Difesa e in particolare alla Marina Militare, intervenuta sotto il comando della struttura commissariale nell’ambito della Operazione EOS, per il supporto logistico e non solo».


Il presidente della Regione Eugenio Giani guarda oltre: «Capraia è tra le prime isole italiane “Covid free”. È stata portata a termine anche la somministrazione delle seconde dosi in tutti gli abitanti dell’isola. Presto avremo definitivamente libere dal contagio dal virus altre isole dell’arcipelago toscano. Il personale medico e infermieristico delle Asl direttamente coinvolte, come in questo caso quello della Nord Ovest, ha svolto un lavoro straordinario, in stretta collaborazione con i sanitari della Marina Militare, che ringrazio con gratitudine della disponibilità. Questo è un evento importante che dà speranza e che ci aiuterà a dare nuovamente slancio al nostro turismo» . –



© RIPRODUZIONE RISERVATA