Volantino antisemita in via degli Ebrei vittime del nazismo

Il volantino apparso in via degli Ebrei vittime del nazismo

Livorno, sulla strada un foglio A4 con su scritto: «Via palestinesi vittime del sionismo giudaico, la storia di ripete ma l’uomo non ne fa esperienza» 

LIVORNO. Un volantino con su scritto «Via palestinesi vittime del sionismo giudaico» in via degli Ebrei vittime del nazismo. È apparso ieri nella strada della città, con la frase in calce «La storia di ripete, ma l’uomo non ne fa esperienza».

Sul caso sta indagando la digos della polizia. Avevamo chiesto pochi giorni fa al sindaco – scrive Celeste Vichi, presidente Associazione Italia-Israele di Livorno – di pronunciarsi sul diritto di Israele a esistere, dopo l’ostensione della bandiera palestinese sul mausoleo a Ciano, ricordando che il Comune ha adottato la nuova definizione di antisemitismo. Sempre a Livorno è stato rinvenuto questo inquietante volantino, non a caso in una strada simbolica della città, in via degli Ebrei vittime del nazismo. È proprio vero sembra che la storia tenda a ripetersi ed è così che è iniziata negli anni ’40 la demonizzazione che ha portato a leggi razziali e Shoà. Nel silenzio delle istituzioni e nella normalità di una via dietro casa nostra. La nostra associazione interverrà nuovamente per chiedere che le istituzioni intervengano».