Spacca il distributore della tabaccheria che non gli rilascia le sigarette pagate

Il distrubutore danneggiato

Livorno: l'episodio è avvenuto alla macchinetta automatica di un'edicola di via Mastacchi. Ripreso dalle telecamere

LIVORNO. Ha spaccato lo schermo del distributore di sigarette dopo aver inserito i soldi e non aver ricevuto il pacchetto. Duemila euro di danni alla macchinetta della tabaccheria Garofoli di via Mastacchi, nel quartiere di Shangai. Ad agire – secondo le immagini delle telecamere del negozio – un uomo irritato per aver inserito i soldi e mai avuto le sue “bionde”. Erano le 21.30 di domenica 9 maggio quando ha spaccato a pugni il monitor, ripreso sia dalla telecamera del tabaccaio, sia da un’altra di un’officina dall’altra parte della strada.

Il video è stato acquisito dagli inquirenti, intervenuti ieri mattina con un equipaggio della Squadra volante della polizia di Stato. «È incredibile che nessuno abbia visto niente – spiegano dalla tabaccheria – visto che erano le 21.30 e non era nemmeno iniziato il coprifuoco. Ad avvertirmi, alle 6.30 di mattina, è stato il distributore dell’edicola mentre ci consegnava Il Tirreno. Dato che arrivava per consegnarci i giornali mi ha chiamato dicendo che il distributore era stato spaccato».


Ieri mattina è partita la denuncia, corredata dal filmato. Gli inquirenti potrebbero acquisire anche il video dell’officina, che avrebbe ripreso leggermente peggio il vandalo in azione. «Se non gli erano uscite le sigarette – concludono dalla tabaccheria – gli avremmo subito fatto il rimborso o gliele avrebbe date in negozio».