«Non ci dimentichiamo di Quercianella»

Il Comune ribatte alle associazioni: «Ecco cosa abbiamo fatto, a partire dalla riqualificazione di spazi pubblici e verde»

LIVORNO. Spazi pubblici, manutenzione del verde, segnaletica: il Comune rinvia al mittente le proteste che arrivano dalla frazione balneare di Quercianella. Le tre associazioni del territorio, Proloco, circolo nautico e centro culturale Faniglione, hanno lamentato la mancanza di cura e attenzione verso il loro territorio ma l’amministrazione ribatte con tutta una serie di interventi fatti e da fare a breve rivolti alla riqualificazione della frazione. «Si è conclusa a marzo la prima parte degli interventi che hanno riguardato la riqualificazione degli spazi pubblici, il verde, la segnaletica. Sono stati coinvolti negli interventi gli uffici tecnici del Comune, oltre a Enel e Telecom». Le opere di manutenzione da parte del Comune stanno procedendo. Il sindaco Luca Salvetti, l'assessore al Commercio e Turismo Rocco Garufo, dirigenti e tecnici del Comune, hanno effettuato vari sopralluoghi a Quercianella.

LAVORI AL SOTTOPASSO


E' stata ripristinata tutta l’illuminazione della zona, come scandisce il Comune. Sono state installate la nuova tubazione e le nuove linee per alimentare tutti i corpi illuminanti con tanto di ripristino della pavimentazione. «Il settore Urbanizzazioni, Infrastrutture e Mobilità ha redatto apposito progetto che è stato portato a termine», aggiungono. Inoltre grazie all’interessamento del Comune Tim ha effettuato i lavori per la sostituzione del tubo esterno scoperto.

MANUTENZIONE

Sono stati effettuati nei mesi scorsi gli interventi necessari alla cabina in via dei Macchiaioli. «Durante questo intervento - vanno nei dettagli da palazzo civico - è stata riscontrata la presenza di una pianta, un pino, presente al centro della resede ormai secca le cui radici hanno già parzialmente dissestato la gettata e che rischiano di causare danni ai cavi sotterrane: la pianta è stata eliminata». Anche sul versante della segnaletica stradale con forza si ricorda che sono stati riposizionati, spostati, sostituiti e installati nuovi in totale 15 nuovi cartelli. Capitolo verde pubblico: il Comune spiega che sono state consegnate alla Proloco, stecche di panchina per sostituire quelle danneggiate, nuove piante per incrementare quelle presenti nelle fioriere comunali della frazione e sono state acquistate quattro nuove panchine che saranno posizionate. Attenzione anche ai più piccini: «I giochi per bambini sono stati riparati e le mattonelle anticaduta danneggiate del parco giochi sono state sostituite».

TURISMO E DINTORNI

L'ufficio Turismo sta lavorando alla cartellonistica in collaborazione con la ProLoco. Rispetto all’Infopoint richiesto dalla Proloco all’interno del paese (la sede attuale è inagibile) l’amministrazione fa il punto. «Nella riunione del 30 aprile convocata dall'ufficio Turismo, con la presenza dei nostri tecnici e la ProLoco sono state valutate varie ipotesi per collocare un box informazioni all'interno del paese. L'ufficio turismo sta lavorando al fine di trovare una soluzione», proseguono.

PROGETTO STAZIONE

Il Comune riconosce l’importanza del progetto per accedere al bando di Ferrovie “Stazioni impresenziate in comodato d'uso gratuito”. «Potrebbe essere la location ideale per centro multiservizi dal momento che l'attuale sede delle Poste è stata chiusa: il progetto coinvolge anche la Regione e non è di facile attuazione in tempo breve», chiudono da Palazzo Civico. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA