"Voglio andare in ginecologia": semina il caos all'ingresso dell'ospedale e viene denunciata

La polizia all'ospedale di Livorno (foto d'archivio)

Livorno: le volanti della polizia di Stato sono dovute intervenire in viale Alfieri. La donna accusata di interruzione di pubblico servizio, rifiuto di fornire le proprie generalità e oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale

LIVORNO. Voleva saltare il controllo della temperatura (e la fila) per raggiungere il reparto di ginecologia dell’ospedale. Per questo motivo, una donna livornese di 43 anni, è stata denunciata dalle volanti della polizia di Stato per interruzione di pubblico servizio, rifiuto di fornire le proprie generalità e oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

A chiamare il 113, attorno alle 15.30 di mercoledì 21 aprile, sono state le guardie giurate dall’ingresso principale di viale Vittorio Alfieri. Gli agenti sono qui immediatamente giunti sul posto fermando la quarantatreenne e denunciandola dopo averla calmata negli uffici di viale Boccaccio.