Ippodromo, ecco il via ai lavori di recupero: «Gestione provvisoria pronti a fare il bando»

Salvetti al Caprilli: «C’è molto da fare qui, ma riapriremo a luglio » In visita Gerini, direttore generale del ministero delle Politiche agricole 

LIVORNO: Sono partiti gli interventi di restyling dell’ ippodromo Caprilli, con tanto di apertura prevista a luglio per sei riunioni di corse. È direttamente il sindaco Luca Salvetti a voler presenziare all’ inizio di questa operazione, con tanto di sopralluogo in cui ha illustrato i lavori che saranno effettuati nei prossimi mesi. «L’intervento è iniziato adesso – ha specificato - con l’obiettivo di fare sei riunioni di corse la prossima estate, per le quali il ministero ci ha già assicurato un importante finanziamento».

Corse a parte, il primo cittadino parla anche di altro. «Poi procederemo tenendo aperto l’ippodromo con un bando per la gestione provvisoria fino a decidere quale progettualità possa garantire la vita e l’attività di questa struttura nel futuro più a lunga scadenza». Si va nei dettagli dell’ intervento: «L’operazione prevede un investimento di 2 milioni e 300 mila euro e proprio durante l’ultima seduta del consiglio comunale è stata approvata la variazione di bilancio per i lavori che riguarderanno il verde, il ripristino della pista, la parte impiantistica, le sale giuria e stampa e tante altre strutture».


Salvetti si guarda indietro. «Purtroppo in questi cinque anni, da quando l’ippodromo è stato chiuso, le strutture sono state vandalizzate e molti materiali sono stati rubati. Il cronoprogramma è serratissimo e gli uffici comunali sono sotto pressione per terminare gli interventi entro il mese di luglio 2021». Il sindaco ha proseguito ricordando che il ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali ha molto a cuore l’apertura dell’ ippodromo livornese, tant’è vero che il direttore generale del Mipaaf, Oreste Gerini, è stato in visita al Caprilli.

«Altro discorso riguarda la progettualità a lunga scadenza – ha aggiunto – Stanno arrivando progetti interessanti che giunta e consiglio comunale valuteranno. Ora siamo nella fase in cui i progetti hanno caratteristiche diverse, dall’impianto sportivo per surf, allo stadio equestre con attività tutte inerenti all’ippica. L’aspetto importante è che è iniziato il percorso che porterà alla riapertura dell’ippodromo Caprilli, patrimonio di pregio per la città e tanto caro ai livornesi». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA