Fanno esplodere un parcometro in Borgo Cappuccini con una bomba carta

Il parcometro esploso

Livorno: boato poco prima della mezzanotte fra domenica 21 e lunedì 22 febbraio. Trovate tracce di polvere pirica

LIVORNO. Hanno fatto esplodere un parcometro. Paura poco prima della mezzanotte fra domenica 21 e lunedì 22 febbraio, con una bomba carta piazzata nella colonnina all'angolo fra Borgo Cappuccini e via degli Asili, vicino alla bulloneria-ferramenta "Le Dune" di Alessandro Barbieri, che ha svegliato l'intero quartiere.

Sul posto, in pochi minuti, è sopraggiunta una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Livorno, diretta dal maggiore Guglielmo Palazzetti, un'ambulanza della Misericordia di via Verdi e i vigili del fuoco. I pompieri hanno rivelato polvere pirica dopo l'esplosione, architettata con ogni probabilità anche allo scopo di rubare gli spiccioli. 

Sul caso indaga l'Arma. "Qui c'è il degrado totale - commenta Barbieri - e c'era sicuramente il rischio di provocare danni ben peggiori se in quel momento fosse passata un'auto. Per fortuna la mia attività non ha subito danni".