La polizia fa irruzione in un appartamento: trovati cocaina e coltelli, cinque denunce

Livorno: all'interno dell'abitazione di via Giordano Bruno anche uno spray antiaggressione. Tre stranieri espulsi dal questore

LIVORNO. Operazione delle volanti della polizia di Stato in via Giordano Bruno, dove cinque persone sono state denunciate per spaccio e, dopo la perquisizione nell’appartamento dove si trovavano, sono stati sequestrati 3.245 euro, 25 grammi di cocaina, coltelli e uno spray antiaggressione.

Gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, guidati dal commissario capo Claudio Cappelli, si sono attivati dopo alcune segnalazioni giunte al 113 alle 21 di lunedì 18 gennaio. Le denunce hanno riguardato un livornese e quattro tunisini fra i 20 e i 30 anni. Tre dei quattro stranieri sono risultati irregolari in Italia e hanno ricevuto il foglio di via dal questura per abbandonare il territorio nazionale. Soddisfatto Lorenzo Suraci: «Le attività della questura – dice – procedono a 360 gradi e la lotta allo spaccio di droga, sia su piccole che su grandi quantità, è molto importante. Il personale, in forze, è impegnato su tutti i fronti, non sono per verificare la normativa anti-Covid». —