Aumentano ancora i ricoveri casi giù, ottavo morto del 2021

LIVORNO. Ieri l’Asl ha comunicato soltanto dieci nuovi casi di positività in città. È il numero più basso dall’inizio del 2021.

Attenzione però a cullarsi sugli allori, perché i dati ufficiali raccontano un crollo dei contagi in tutta la Toscana Nord Ovest: soltanto 62 totali rispetto ai 199 comunicati lunedì, ai 133 di domenica e ai 210 di sabato.


Uno sbalzo generalizzato che accende qualche sospetto sulla sua attendibilità e lascia immaginare a un calo dei tamponi effettuati o delle lavorazioni in laboratorio (che però ieri non risultava). Per essere più chiari: a Lucca si sono registrati solo 7 casi (il giorno prima erano 11), a Pisa 6 rispetto a 15, a Massa 3 rispetto a 9.

Nel resto della provincia c’è stato addirittura un azzeramento dei casi: uno a Collesalvetti, uno a Cecina e stop.

Per capire se si tratti di un (probabile) episodio dovuto a fattori esterni o di una (improbabile) inversione di tendenza basterà aspettare i dati di oggi e dei prossimi giorni.

Intanto si registra un ulteriore aumento dei ricoveri Covid: sono saliti a 68, anche se ieri sono arrivati pazienti anche dall’ospedale Versilia, che resta quello col maggior numero di ricoverati di tutta l’Asl (71).

Sul fronte dei morti bisogna registrare quello di Danilo Pistolesi, 89 anni di Collesalvetti. È l’ottavo decesso dall’inizio del 2021. Il 17esimo nel territorio colligiano, secondo Comune con più lutti della provincia dopo Livorno.

Si aggiunge agli ultimi due comunicati dall’Asl, Marisa Cipriani 93 anni, e Lena Bertelli, 98, entrambe di Livorno. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA