Sedicenne scippa una donna di 73 anni in via Buontalenti: bloccato a terra dai passanti e arrestato

Un'auto della polizia in piazza della Repubblica (foto d'archivio)

Livorno: fermato all'angolo con piazza della Repubblica, aveva anche un pugnale. Accusato di furto con strappo aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e porto di oggetti atti a offendere

LIVORNO. Ha scippato una donna di 73 anni in via Buontalenti, rubandole il portafogli mentre stava per acquistare un paio di scarpe da un banco del mercato. Momenti di paura attorno alle 13 di sabato 12 dicembre in piazza della Repubblica, dove un sedicenne tunisino è stato bloccato a terra dai passanti e arrestato da un equipaggio della Squadra volante dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della polizia di Stato, diretto dal commissario capo Claudio Cappelli, che gli ha evitato il linciaggio della folla. Ora nel carcere minorile di Firenze.

L'allarme al 113 è scattato subito, con numerose chiamate da parte dei cittadini che stavano assistendo all'accaduto. In un video pubblicato su Facebook si vede un gruppo di persone (fra loro italiani e stranieri) fermare il presunto colpevole, bloccato davanti alla pescheria Voliani. Addosso gli è stato trovato anche un pugnale. Per questo, oltre all'accusa di furto aggravato (dallo strappo, visto che il ragazzo le avrebbe rubato il portafoglio dalle mani), è stato arresto per il reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere e resistenza a pubblico ufficiale, visto che ha cercato perfino di sfuggire agli agenti, arrivati dopo che era stato bloccato dai passanti.

La donna, che è livornese, dopo un iniziale malore si è per fortuna ripresa. Per precauzione è stata comunque soccorsa da un'ambulanza. Ma le sue condizioni di salute non destano assolutamente preoccupazione.