Entra con la Panda nei corridoi dell'ospedale di Livorno

La Panda nel corridoio dell'ospedale nella mattina di venerdì

L'uomo ha parcheggiato l'auto davanti all'ingresso interno del pronto soccorso. Poi alla vista delle guardie giurate ha ingranato la prima ed è fuggito facendo perdere le proprie tracce

LIVORNO. È entrato con la Panda nei corridoi dell'ospedale. Quando medici e infermieri hanno visto l'utilitaria parcheggiata a fianco alle vetrate non credevano ai propri occhi: una cosa del genere davvero non l'avevano mai vista.

Non si sa se il conducente abbia accompagnato un parente oppure dovesse recarsi personalmente in qualche reparto.

Quel che è certo è che era entrato dal varco di via Gramsci dichiarando di dover andare al pronto soccorso. Ma, oltrepassato il pronto soccorso, si è infilato dentro i corridoi, attraverso un accesso carrabile riservato alle ambulanze, ha percorso alcune decine di metri con l'auto, ha svoltato a destra ed è arrivato quasi davanti all'entrata dell'Utic, della Rianimazione e della Radiologia.

È stata allertata la vigilanza, ma alla vista delle guardie giurate l'uomo - che nel frattempo era tornato al proprio mezzo - ha ingranato la prima, è arrivato in fondo al corridoio, si è reimmesso sulla strada e se n'è andato. Riuscendo a dileguarsi e - non si sa come - a far perdere le proprie tracce.

All'Asl non è rimasto altro da fare che segnalare la targa alla polizia municipale, per identificare il proprietario e poi poter presentare denuncia.