Più rapidità per i treni Fra Authority, Dogane e Finanza c’è l’intesa

livorno

L’Authority in tandem con Agenzia delle Dogane e Guardia di Finanza fa un passo avanti nel miglioramento del flusso ferroviario da e per le banchine: nero su bianco la procedura per la gestione del Varco Ferrovia Galvani presso il terminal Lorenzini, poi firmata nella sede distaccata dell’istituzione portuale.


«La procedura – è stato reso noto – si applica a tutte le operazioni di transito di vagoni ferroviari. Sulla base delle prescrizioni contenute nel documento, il terminalista dovrà realizzare un sistema di video sorveglianza nei pressi del varco ferroviario collegato alle postazioni della Guardia di Finanza (caserma Sgarallino e varco Galvani) e a quella degli uffici dell'Authority».

Il terminalista dovrà inoltre mettere a disposizione dell'Agenzia delle Dogane e delle Fiamme Gialle una serie di informazioni utili alle verifiche necessarie. A comincia dal fatto che «almeno due ore prima della manovra» sarà comunicato «l'elenco dei vagoni e l'elenco dei contenitori in transito», compreso il loro numero identificativo. Obiettivo: dare «tutte le necessarie indicazioni da seguire dall'inizio al termine della manovra in modo così da rendere il varco operativo 24 ore su 24».