Yousif: il litio nel deserto del Gobi e l’incarico di console di Mongolia. Ecco l’impero della porta accanto

Un gruppo di micro-car gialle di “Share’ngo” all’insegna dell’auto condivisa, sullo sportello il logo della spina elettrica verde. A destra: uno degli ingressi dell’interporto di Guasticce, qui avrebbe dovuto decollare il business prima dell’avvento di Yousif Majd al timone della società

Niente reggia, il quartier generale dell'aspirante proprietario del Livorno in un paesino nelle campagne di Rotterdam