A 14 anni fugge dalla polizia in sella allo scooter rubato

Livorno, il giovane è stato fermato denunciato per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale

LIVORNO.  Ad appena 14 anni fugge dal polizia in sella a uno scooter rubato. Sono stati minuti di tensione quelli trascorsi intorno alle 23 di venerdì 13 luglio in via Lavagna quando gli agenti delle volanti hanno intercettato un motorino che dai controlli sul date base dei veicoli è risultato rubato. A questo punto i poliziotti hanno intimato l'alt al conducente che però, invece di fermarsi, ha cercato di scappare. Un inseguimento durato qualche centianaia di metri che però ha messo a rischio sia il quattordicenne livorense che gli agenti e soprattutto le persone che in quel momento si trovavano in zona. 

Una volta bloccato, è stato accompagnato in questira. Oltre a restituire il veicolo al legittimo proprietario,gli agenti hanno denunciato il giovane per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale, nonché affidato alla mamma e al papà.  "Al fine di mettere a freno la recrudescenza di simili episodi criminali che vedono protagonisti giovani conducenti di veicoli i quali, costringendo le forze dell’ordine a lunghi inseguimenti, pongono in pericolo sé stessi e gli altri utenti della strada compresi i pedoni - spiegano dalla questura - in piena sintonia con le competenti Procure della Repubblica, nei casi in cui il conducente di un veicolo non si ferma e tenti di sfuggire al controllo di polizia, gli agenti procedono infatti, oltre che alle occorrenti contestazioni delle accertate violazioni in materia di codice della strada, alla denuncia dinnanzi all’Autorità Giudiziaria del conducente per resistenza a pubblico ufficiale".

La guida allo shopping del Gruppo Gedi