La caduta di stile di Romiti nel suo post contro Sorgente

Livorno, ha offeso l’avversaria politica sull’aspetto fisico, poi sempre su Fb  ha chiesto scusa. Tanti messaggi di solidarietà alla candidata M5s 

LIVORNO. Il candidato a sindaco del centrodestra Andrea Romiti ha attaccato su Facebook la sua omologa del M5S, Stella Sorgente, con un post - pubblicato venerdì 3 maggio, di sera - in cui ironizzava «sull’alleanza che è pronta a fare con il Pd». Che si tratti di una ipotesi con qualche fondo di verità o di una clamorosa bufala poco importa: in campagna elettorale scontri e attacchi anche sul “nulla” sono all’ordine del giorno. Il problema è che Romiti per criticare Sorgente aveva tanti modi a disposizioni per farlo, ma ha scelto quello sbagliato. Anzi, sbagliatissimo. Offendere un avversario politico con una battutaccia sull’aspetto fisico è davvero una caduta di stile. Un errore. Una colpa. Chi si comporta così dimostra solo di non avere altre argomentazioni per sostenere le proprie tesi.

Questo post non è certo passato inosservato e Stella Sorgente ha ricevuto tante dimostrazioni di solidarietà, di stima e affetto per l’attacco che è stata costretta a subire. Dopo diverse ore - troppe - e centinaia di critiche, Romiti si è finalmente deciso a chiedere scusa. Sempre su Fb. Meglio tardi che mai, ma sarebbe opportuno che gliele rivolgesse anche di persona, guardando negli occhi la persona che ha offeso.


"Le scuse le accetto - dice Stella Sorgente contattata dal Tirreno ma sembrano peggio del primo post: Romiti continua a insinuare la bugia dell’alleanza col Pd. Comunque ci tengo a sottolineare che non avrei voluto dire una parola su un inqualificabile episodio che si commenta da solo». E aggiunge: «Non mi toccano le sue offese, mi sono già capitate in passato e reagisco andando avanti con i fatti, cercando di agire sempre nel rispetto degli altri. La politica deve volare alto: queste parole mostrano solo l’attitudine di persone che non hanno argomenti concreti di confronto". Fa un’ultima riflessione da donna in politica: "Mi ha riempito il cuore vedere un mare di solidarietà nei miei confronti da ogni parte. La solidarietà non ha colore: anche perché quello che è successo a me potrebbe succedere ad altre".

Andrea Romiti, lasci perdere le battute - visto che nel post ha citato Amici Miei - la sua non ha fatto proprio ridere.