Sorpresa: in porto approda il colosso della marina militare Usa

Livorno, a Livorno è arrivata la “Carson City”, nave dalla strana forma utilizzata per il trasferimento veloce di militari, equipaggiamenti e mezzi

LIVORNO. Il suo nome è Carson City, ma non ci riferiamo alla città degli Stati Uniti d'America e capitale dello Stato del Nevada, bensì alla strana e grande nave - di certo non poteva passare inosservata - che domenica mattina (17 febbraio)  poco dopo le 8 ha fatto il suo ingresso nel porto di Livorno.

Si tratta di una nave veloce della marina militare americana costruita nel 2016: la particolare forma è dovuta alla tipologia di utilizzo del natante. Si tratta di un classe Sperhead, che consente i trasferimenti rapidi, anche alla velocità di 45 nodi, di carichi di uomini e mezzi. È lunga 103 metri e larga 29.

Domenica sera (17 febbraio) era ancora ormeggiata in porto ma non è dato sapere né quanto resterà a Livorno né qual è il motivo della sua sosta. Trattandosi di una nave militare, è davvero complicato riuscire ad avere notizie, si sa solo che in questa prima parte del 2019 ha già toccato altri quattro porti nel Mediterraneo (prima nell’Adriatico e poi nel Tirreno) e per la precisione Brindisi, Dubrovnik, Rijeka, Venezia, Livorno.

In precedenti operazioni, la Carson City, ha trasportato sia militari sia equipaggiamenti e attrezzature militari: la sua strana prua “aperta” la rende appunto adatta ai trasferimenti di uomini e mezzi .

È da segnalare che questo tipo di unità navali è particolarmente adatta al trasferimento di grossi e pesanti carichi di attrezzature militari ed armamenti pesanti oltre che, naturalmente di grossi reparti di fanteria anche meccanizzata con carri armati al seguito. Ed è da aggiungere che questo tipo di navi sono particolarmente adatte all'attracco in porti poco profondi: il pescaggio della Carson City è di poco superiore ai 4 metri.