La città del talento sincero senza fronzoli: così Sanremo ha cantato alla livornese

Da sinistra Motta, Nigiotti e Pellegrini

Nigiotti, Motta, Pellegrini (Zen Circus): sul palcoscenico dell’Ariston oltre alle belle canzoni e all’indiscutibile preparazionehanno portato, ciascuno a modo suo, lo spirito di Livorno, sua sua identità e quel disincanto che rende unici i nostri artisti