Bracconieri al Castellaccio allevano i cinghiali nei boschi

Livorno, tra le piante spuntano cumuli di pane lasciati illecitamente dai cacciatori per nutrire le femmine e far crescere così gli animali da abbattere